Macia-Xai Xai-61 km

La strada piú bella mai trovata fino ad oggi..dopo la notte piú brutta in assoluto.
Ci siamo svegliati dal caldo piú di una volta, girati e rigirati nel letto all’infinito nella speranza che si alzasse un filo di vento. Tra le 3 e le 5 non si é mossa una foglia ed il caldo é stato tremendo.
Nonostante tutto abbiamo cercato di rispettare il programma e la sveglia, alle 8 ci siamo messi in marcia, stiamo cercando di partire sempre prima ed ogni giorno anticipiamo di un’ora, il sole é alto alle 5, l’aria a quell’ora é piú sopportabile e si pedala meglio.
Ci incamminiamo con un pó di venticello alle spalle e tanta gente per strada che rende tutto piu energico.
Ci dirigiamo verso Xai Xai con tantissima curiositá, si perche si trova sulla piana alluvionale del fiume Limpopo, fiume di 1600 km ca. che parte dal Sud Africa e segna il confine tra Sud Africa, Zambia e Zimbawe.
La strada é quasi interamente piana, con pochi saliscendi ma la cosa più affascinante sono i villaggi lungo la strada.
Tutti villaggi di capanne ma con un concetto di ordine, di pulito e di cura del giardino incredibili.
Ci sono alberi e piante curatissimi e rigogliosi, il verde africano é brillante e continuamente ci troviamo a richiamare l’uno l’attenzione dell’altro per vedere alberi, frutti, colori, persone e condividere sensazioni indimenticabili.
Bellissima con questo fiume che rispetta perfettamente la descriszione di Kipling: “lento ed oleoso”
É maestoso.
Lo attraversiamo pronti per entrare a Xai Xai (la pronuncia é sciai sciai).
Caotica! Anche qui é Natale e questa strada é crocivia per eccellenza delle citta principali, tutti si muovono per raggiungere le famiglie e trascorrere il Natale insieme.
Negozi affollati e code ovunque, musica, lucine, é Natale!!
Molliamo biciclette e borse e saltiamo sopra un camion guidato da un simpatico sordomuto ( non domandateci come sia possibile che un sordo muto conduca un camion, in Africa tutto é possibile) sfrecciamo per qualche chilometro e raggiungiamo la spiaggia.
Lo spettacolo per arrivare é qualcosa di unico, capanne ovunque, palme, giardini, dune ci rendiamo conto che oltre la strada principale ci sono migliaia di migliaia di capanne tutte perfettamente mixate ed incastonate su dune e colline con una loro strana logica e mappatura. Bellissimo.
La spiaggia non é paradisiaca ma una pennichella sulla sabbia calda non ce la toglie nessuno e sopratutto qualche bagno é d’obbligo.
Vi sembrerá assurdo ma di solito gli africani non vanno al mare..spiaggia piena e noi due siamo le uniche mozzarelle su km di spiaggia, anche qui musica, risa, acrobazie sulla sabbia, troviamo il nostro angolo palmato e ci godiamo uno dei momenti più piacevoli della giornata anche se non sappiamo se classificarlo secondo dopo il ritrovamento di un pacchetto di pasta “DelVerde”.
Si, anche quello e stato un bel momento, l’emozione davanti allo scaffale e la decisione di farne il cenone di Natale é stato forse ancora piú intrigante della pennichella palmata e probabilmente nella folla di gente ammassata per comprare le ultime cose prima della vigilia noi due mozzarellati eravamo i piu felici.
Oggi é stata proprio una bellissima giornata di quelle che scorrono lente ma troppo veloci, di cui assapori ogni istante di quelle che ti fanno addormentare con il sorriso.
Ed e cosi che ci salutiamo con un sorriso smagliante.

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/3a6/69491494/files/2014/12/img_7158.jpg

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/3a6/69491494/files/2014/12/img_7161.jpg

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/3a6/69491494/files/2014/12/img_7170.jpg

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/3a6/69491494/files/2014/12/img_7165.jpg

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/3a6/69491494/files/2014/12/img_7210.jpg

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/3a6/69491494/files/2014/12/img_7209.jpg

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/3a6/69491494/files/2014/12/img_7208.jpg

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/3a6/69491494/files/2014/12/img_7211.jpg

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/3a6/69491494/files/2014/12/img_7207.jpg

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/3a6/69491494/files/2014/12/img_7206.jpg

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/3a6/69491494/files/2014/12/img_7204.jpg

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/3a6/69491494/files/2014/12/img_7205.jpg

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/3a6/69491494/files/2014/12/img_7203.jpg

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/3a6/69491494/files/2014/12/img_7202.jpg

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...